L’Ozono è un gas iper ossidante in grado di eliminare efficacemente odori e microorganismi come batteri, virus, muffe, spore, funghi, acari e via dicendo. Si tratta di un elemento che si trova in natura negli strati alti dell’atmosfera terrestre ma anche in prossimità di temporali e cascate.

Caratterizzato da un odore agliaceo, l’Ozono ha una molecola formata da tre atomi di Ossigeno (O₃).

È un gas altamente instabile e per questo motivo non può essere stoccato in bombole ma deve essere prodotto in loco tramite specifici generatori chiamati ozonizzatori.

In aria, l’Ozono ha una durata che può variare da mezzora a qualche ora; in acqua la sua vita è ancora più breve.

Inoltre, la durata dell’Ozono varia in base a una serie di fattori tra cui la temperatura, l’umidità e la presenza di sostanze organiche che ne accelerano la decomposizione.
Più sono le sostanze ossidabili presenti nell’ambiente trattato (molecole di odori, batteri, virus, parassiti, etc.), e minore sarà la vita dell’Ozono.

È ecologico in quanto non genera sottoprodotti e non rilascia residui chimici in ambiente: una volta terminata la sua azione ossidante, si riconverte semplicemente in Ossigeno (O₂).